Indietro

"Las Mariposas", codice rosa anti violenza

L'iniziativa di solidarietà a Sovicille ha coinvolto oltre 800 persone per offrire supporto psicologico e follow up per vittime in codice rosa

SIENA — Il progetto è in una fase sperimentale ed è stato presentato al castello La Poderina di Sovicille sabato scorso. 

"Una bella iniziativa e una grande emozione condivisa con quanti erano presenti all'iniziativa volta a promuovere - commenta Stefano Scaramelli, presidente III Commissione sanità e politiche sociali - la presa in carico psicologica nei Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri dell'Area Vasta Senese di donne in Codice Rosa vittime di violenza. Tra gli obiettivi del progetto, infatti, c'è quello di fornire un primo supporto psicologico in Pronto Soccorso quando scatta un Codice Rosa per violenza sessuale e attivare una conseguente presa in carico per rielaborare i vissuti traumatici, integrandoli nel continuum dell'esistenza della persona attraverso un follow up. Ma anche favorire la promozione della salute per le vittime di violenza anche attraverso il supporto psicologico fornito presso il Consultorio territoriale di appartenenza della vittima. Il progetto nel suo complesso porterà a potenziare complessivamente le capacità di ascolto dei bisogni di salute delle donne affiancando alla competenza diagnostica quella psicologica. L'importanza di questo progetto sta nel lavoro degli operatori teso alla ricerca di una condizione che permetta alle vittime di ritrovare la propria integrità psicofisica".

In pratica dalla collaborazione fra USL Toscana sud est e Azienda Ospedaliera Universitaria senese, si inserisce nel percorso del Codice Rosa e interessa i Pronto Soccorso degli ospedali della provincia di Siena per offrire supporto 24 ore su 24.

Il progetto sarà attivo a Siena da Gennaio del 2017 con team di professionisti che hanno aderito al progetto creando una vera e propria task force.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it