Indietro

Armati di machete spacciavano nei boschi

Quattro pusher vivevano in condizioni estreme e spacciavano droga nei boschi tra Siena e Grosseto. Arrestati dai carabinieri travestiti da cacciatori

SIENA — Come i narcos sudamericani proteggevano la droga armati di machete. Quattro pusher marocchini vendevano la droga e vivevano nelle tende nei boschi tra Siena e Grosseto, gestendo un supermarket della droga con un giro d'affari da oltre 1500 euro al giorno. 

A scoprire la banda di spacciatori i carabinieri di Siena con l'operazione ''Richiamo della foresta''. I militari, travestiti da cacciatori e cercatori di funghi sono riusciti ad arrestare i 4 uomini, di età compresa tra 32 e 36 anni. Le indagini sono andate avanti oltre un anno, attraverso pedinamenti e appostamenti. Gli spacciatori marocchini attendevano i clienti con un machete o un'accetta per intimorirli.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it