Indietro

Bus nella scarpata, i turisti feriti salgono a 31

Quattro sono in gravi condizioni. Attivata l'unità di crisi e raddoppiati i turni negli ospedali. Sei chilometri di coda dopo Colle Val d'Elsa

SIENA — Si aggrava il bilancio del terribile incidente che stamattina è avvenuto sulla Firenze-Siena all'altezza di Monteriggioni in cui una donna di 40 anni è morta. I feriti, inizialmente quantificati in una quindicina, sono saliti a 31 e, da quanto si apprende, quattro di loro sono in codice rosso. 

In una nota, l'azienda ospedaliero-universitaria Senese, ha fatto sapere di aver attivato l'unità di crisi stamattina intorno alle 9.45, pochi minuti dopo l'incidente. Sono stati raddoppiati turni e disponibilità del personale sanitario sia nei pronto soccorso che nei reparti specialistici per poter accogliere i pazienti in arrivo. Preallertate anche sette sale operatorie e aggiunti venti posti letto tra ricovery room, terapie intensive e sub-intensive e altri reparti specialistici. E' stato attivato anche il Centro regionale Sangue. Le persone coinvolte nell'incidente sono state portate negli ospedali più vicini dell'Azienda Usl Toscana Sud-Est. 

Intanto le ripercussioni dell'incidente si sono fatte sentire sulla viabilità, con sei chilometri di coda che si sono formati tra Colle Val d'Elsa sud e Monteriggioni in direzione Siena. Il raccordo Siena-Firenze resta chiuso ed è obbligatorio uscire allo svincolo di Monteriggioni con rientro a Badesse. 

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it