Indietro

Il giovane colpito alla testa dallo specchietto

La dinamica dell'incidente fatale per il 17enne. I carabinieri sono arrivati al camionista padovano grazie a minuziose e rapide indagini

SIENA — Il sostituto procuratore Siro De Flammineis ha coordinato le indagini dei carabinieri che in poche ore sono riusciti a risalire al probabile responsabile dell'incidente che è risultato fatale al 17enne Arturo Pratelli.

Come detto si tratta di un 45enne residente in provincia di Padova. Ora è rinchiuso nel carcere di Rovigo.

L'uomo commerciava abitualmente alimenti agricoli nella provincia di Siena.

Gli inquirenti sono arrivati a lui grazie a un minuzioso e rapido lavoro: grazie ai frammenti dello specchietto retrovisore e della carrozzeria, rinvenuti sul luogo dell'incidente sono riusciti a individuare il mezzo. cioè un autocarro Man di colore bianco. 

Ulteriori accertamenti hanno permesso di essere più precisi su marca e modello.

Pratelli è stato investito a Sovicille, vicino casa, venerdì nel tardo pomeriggio.

Il 17enne era sceso da un bus di linea e camminava sul ciglio della strada provinciale 73. A quanto si è appreso è stato colpito alla testa dallo specchietto del mezzo

I successivi accertamenti hanno evidenziato perfetta compatibilità fra i danni rilevati sull'autocarro e i reperti rinvenuti sul luogo dell'incidente. Il pm dopo queste evidenze ha disposto il suo trasferimento nel carcere di Rovigo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it