Indietro

Dopo la neve ora vento e freddo glaciale

In tutta la Regione si sono verificati fenomeni nevosi. Ma la perturbazione è tutt'altro che finita: temperature a picco e rischio ghiaccio

FIRENZE — Un metro di neve sugli Appennini pistoiese, addirittura due metri nella zona di Campigna, al confine tra il versante toscano e quello romagnolo nella zona del parco del Casentino.

La domenica di neve è trascorsa ma Buran, la tremenda perturbazione in arrivo dalla Siberia cambia faccia e diventa ancora più aggressiva.

Da stasera sono attese vertiginose diminuizioni delle temperatura che un po' dappertutto scenderanno sotto lo zero.

Il rischio ghiaccio riguarda dunque gli automobilisti ma anche le condotte idriche. I vari gestori idrici hanno raccomandato più volte di controllare il contatore per evitare spiacevoli sorprese.

I mezzi spargisale sono in azione anche se, con le temperature così basse, il ghiaccio potrebbe formarsi ugualmente. 

La Protezione civile ha esteso ulteriormente l'allerta meteo per vento e neve.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it