Indietro

Ufficio immigrazione al collasso, la denuncia

​Il sindacato Siulp dei lavoratori della Polizia scrive al questore lamentando il disinteresse per la difficile situazione dell'ufficio immigrazione

SIENA — "Non sono bastati i nostri numerosi appelli, non è bastata la clamorosa evidenza sulle difficoltà quotidiane di quest’Ufficio per un cambio di rotta: Lei signor Questore, si comporta ancora come se nulla fosse continuando ad impiegare i pochi colleghi dell’immigrazione per i servizi più disparati oltre che impropri". 

Intervengono così i sindacati per portare ancora una volta all'attenzione un problema che riguarda l'Ufficio Immigrazione di Siena da molto tempo.

Una crisi che i lavoratori stessi definiscono totale.

Centinaia le persone che ogni giorno si recano presso questi uffici, tra richiedenti la protezione internazionale, permessi o chissà con quali altre richieste.

"Prima che succeda l’irreparabile, è il momento di dare un taglio a questa situazione -proseguono i sindacati-.  Denunceremo con forza, in tutte le sedi, questa insostenibile situazione. Non intendiamo più assistere silenti alla sofferenza a cui sta sottoponendo il personale dell’Ufficio Immigrazione il quale, nonostante il suo evidente disinteresse, fa di tutto per tenere con dignità - ci passi la similitudine – a galla il barcone!".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it