Indietro

Ospitò Johnny lo zingaro, fuori dall'alloggio erp

Il sindaco Valentini ha avviato le procedure per revocare l'assegnazione dell'alloggio a Esterina Truzzi, arrestata per aver dato rifugio all'evaso

SIENA — Esterina Truzzi, la donna che ha dato rifugio alla sorella Giovanna fuggita dagli arresti domiciliari e al compagno di quest'ultima, l'ergastolano pluriomicida Giuseppe Mastini, meglio conosciuto come Johnny lo zingaro, dovrà restituire al Comune l'alloggio popolare di Taverne D'Arbia dove vive dal 2005 con i figli e un nipote e dove ha ospitato la coppia di evasi (vedi qui sotto gli articoli collegati)

Il sindaco Valentini ha dato l'incarico agli uffici comunali di avviare le procedure di revoca dell'assegnazione come prevede il regolamento qualora nelle abitazioni di edilizia residenziale pubblica vengano commesse attività illecite.

Il giorno del blitz che ha portato alla cattura di Johnny lo zingaro e di Giovanni Truzzi, anche la sorella Esterina è stata arrestata con l'accusa di favoreggiamento.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it