Indietro

Mps torna in utile e vola in Borsa

Risultato positivo per Mps dopo che lo Stato è diventato azionista al 68%. A marzo 2018 il risultato per la banca è stato positivo per 188 milioni

SIENA — La banca Monte dei Paschi di Siena torna all'utile e chiude il primo trimestre in positivo di 188 milioni, contro la perdita di 169 milioni dello stesso periodo del 2017. A renderlo noto l'istituto bancario, che ha pubblicato i conti dei primi tre mesi dell'anno. E adesso al ritorno del segno più, il titolo ha festeggiato in Borsa, guadagnando il 17,6%.

Siena deve sempre fare i conti con i 3,5 miliardi di perdita dell'intero 2017, ma "abbiamo voltato pagina - ha detto l'amministratore delegato Marco Morelli - abbiamo cominciato ad operare come ''azienda normale'', dimostrando che siamo in grado di raggiungere gli obiettivi del piano di ristrutturazione". 

Parabola analoga, se non per la proprietà, almeno sui conti per Carige, che torna all'utile nel primo trimestre per 6,4 milioni contro la perdita di 41,1 milioni nello stesso periodo del 2017. 

L'ultima volta che Rocca Salimbeni ha presentato conti in positivo è stato nel 2016, con Fabrizio Viola amministratore delegato, quando il primo semestre si è chiuso con un utile da 302 milioni, anche per le componenti straordinarie legate alla tribolata operazione Alexandria. 

Il ritorno all'utile è legato agli impieghi commerciali in aumento di 900 milioni di euro da fine dicembre 2017, grazie alla crescita del 20% dei mutui. Sono invece calati del 6% i ricavi, che si sono attestati a 877 milioni, in rialzo comunque di 74 milioni rispetto al trimestre precedente.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it