Indietro

La collaboratrice domestica sconosciuta al fisco

Scoperta dalla guardia di finanza. Per anni avrebbe evaso le imposte sui redditi percepiti non presentando la dichiarazione

SIENA — Pur avendo percepito compensi annui superiori alla soglia oltre la quale la legge impone l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, non ha mai adempiuto a tale onere evadendo le relative imposte.

Il fatto è stato scoperto dalla guardia di finanza, che hanno individuato una collaboratrice domestica di origine nigeriana totalmente sconosciuta al fisco italiano.

La persona sottoposta a controllo ha assistito per anni una donna bisognosa di cure fisiche e domestiche ed era regolarmente assunta con contratto da colf-badante, per il quale il datore di lavoro aveva corrisposto i relativi contributi di spettanza. La stessa, secondo quanto accertato dalla guardia di finanza, pur percependo circa 20 mila euro annui, non avrebbe mai versato le imposte dovute all’erario, di contro ha maturato una posizione contributiva ai fini pensionistici usufruendo dei servizi offerti dalla comunità.

L’attività, svolta con riferimento ai redditi percepiti nel corso degli anni compresi tra il 2013 ed il 2017, ha consentito di accertare nei confronti della collaboratrice domestica,grazie all’incrocio dei dati presenti sulle banche dati a disposizione della Guardia di Finanza ed all’attenta analisi delle indagini finanziarie condotte, la mancata dichiarazione di redditi da lavoro dipendente per oltre 100mila euro.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it