Indietro

Minacce di morte e danni a un tassista

L'aggressione è avvenuta ieri sera nella zona della stazione di Siena. La polizia ha poi arrestato un immigrato ma il giudice lo ha rimesso in libertà

SIENA — Un tassista è stato aggredito ieri, intorno alle 20, da un marocchino di 29 anni nella zona della stazione ferroviaria. La polizia ha velocemente individuato e fermato l'immigrato ma il giorno successivo il giudice non ha convalidato il fermo e l'uomo è tormato in libertà.

Stando al racconto della vittima e di alcuni testimoni, l'aggressione è scattata all'improvviso: il marocchino si è avvicinato al taxi, fermo in un'area riservata in attesa di clienti, e ha sferrato un forte colpo all'auto. L'autista è sceso e ha chiesto spiegazioni e per tutta risposta l'immigrato ha rotto una bottiglia di vetro e ha cominciato a inverire contro il tassista, minacciandolo di morte e costringendolo a trovare riparo all'interno della stazione. Poi si è allontanato.

Un collega del tassista ha immediatamente chiamato il 113 e poco dopo è intervenuta sul posto una volante. Raccolte le testimonianze dei presenti, gli agenti si sono messi sulle tracce del marocchino e poco dopo è scattato l'arresto.

Questa mattina però il gip non ha ritenuto che sistessero gli elementi della flagranza di reato e ha rimesso in libertà il giovane.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it