Indietro

Un assegno per la ricostruzione

La comunità di Sinalunga ha donato cinque mila euro alle popolazioni terremotate, il contributo servirà a realizzare una scuola nel comune di Posta

SINALUNGA — La consegna della sottoscrizione è avvenuta questa mattina nella sede dell’Amministrazione provinciale. L’assegno al Comitato Terre di Siena per il Centro Italia

Un assegno dell’importo di 5mila euro per realizzare una scuola nel comune di Posta in provincia di Rieti colpito dall’ultimo terremoto del centro Italia. 

E’ quanto raccolto con una sottoscrizione donato dal Comune di Sinalunga al Comitato Terre di Siena per il Centro Italia promosso dall’Amministrazione provinciale di Siena che porta avanti alcuni progetti di ricostruzione. Alla sottoscrizione hanno partecipato la Polisportiva di Scrofiano, le comunità di Scrofiano e Farnetella, il circolo Arci di Rigaiolo, l’associazione Asinalonga, la Pro Loco di Sinalunga e tutta la comunità con donazioni personali.

"Ringrazio tutta la comunità sinalunghese – ha detto il Sindaco Riccardo Agnoletti che ha consegnato l’assegno – per la grande testimonianza di vicinanza alle popolazione colpite dal terremoto. Le Terre di Siena e l’Amministrazione provinciale sono da sempre esempio di impegno solidale nei confronti di popolazioni colpite da tragedie immense. Ci auguriamo che lo sforzo profuso dal Comitato insieme alle amministrazioni pubbliche e a quelle dei Comuni interessati posso ben presto rappresentare una soluzione per i bambini di quei territori".

"Con questa donazione abbiamo raggiunto i 150.000 euro, un bel traguardo – ha detto Fabrizio Nepi, presidente della Provincia di Siena e del Comitato. Il Comitato Terre di Siena per il Centro Italia, che rappresento, si era dato un obiettivo ambizioso, ma grazie allo sforzo dell’intero territorio provinciale lo abbiamo quasi raggiunto. Inoltre ci giungono notizie molto positive dai Comuni interessati dall’intervento e spero che presto vedremo realizzata la scola antisismica, un’opera che sentiremo sempre anche un po’ nostra".

La scuola sorgerà nel lotto su cui è posizionato il container temporaneamente adibito a scuola ed avrà una superficie di circa 370 mq, articolati in 6 aule, sala professori e locali di servizio. Il fabbricato sarà realizzato con struttura in legno lamellare, con eccellenti proprietà antisismiche e di risparmio energetico, oltre a presentare tempi di realizzazione ridotti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it