Indietro

Rivoluzionario intervento sull'aorta alle Scotte

Eseguito il primo intervento di endoclampaggio dell'aorta che non prevede l'incisione dello sterno. Rapida dimissione dalla terapia intensiva

SIENA — L'intervento eseguito al policlinico senese apre a nuove opportunità terapeutiche per la cardiochirurgia mininvasiva. Nello specifico, la nuova tecnica di endoclampaggio dell'aorta in video-assistita, è stata impiegata per operare un paziente affetto da insufficienza mitralica severa e, spiega una nota dell'azienda sanitaria, è perfettamente riuscita. 

A eseguire l'intervento sono stati i cardiochirurghi Gianfranco Lisi e Gianni Capannini, grazie all'assistenza tecnico-chirurgica del professor Mauro Rinaldi dell'ospedale Molinette di Torino e in collaborazione con le Uoc Cardiochirurgia e di Anestesia e terapia intensiva cardiotoracica.

Lisi ha spiegato che la tecnica utilizzata "permette di limitare le dimensioni dell'accesso chirurgico, con pochi centimetri di incisione senza l'apertura dello sterno ed eseguire l'intervento senza alcuna manipolazione sull'arteria aorta, che invece nelle procedure tradizionali viene chiusa mediante un ''clamp'', ovvero una pinza angiostatica dall'esterno". 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it